TUTTE LE NOVITÀ SU PERSONALE E RIFORMA PA (AGGIORNATO AI CCNL 2021-2022): LAVORO AGILE, PIANO INTEGRATO ATTIVITÀ E ORGANIZZAZIONE, ASSUNZIONI, CONCORSI, MOBILITÀ, INCARICHI, AREE DI INQUADRAMENTO, PROGRESSIONI, PNRR, SISTEMI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE
DELLA PERFORMANCE

AREA TEMATICA: Personale, organizzazione e riforma della Pubblica Amministrazione - Pianificazione, misurazione e valutazione della performance (1° liv.)

DURATA: 40 ore (10 moduli giornalieri da 4 ore cadauno)

SEDE: webinar online

PROGRAMMA:

I Modulo:
FABBISOGNO DEL PERSONALE, PROCEDURE DI STABILIZZAZIONE, CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA
E VALUTAZIONE DI PERFORMANCE, NUOVO ORDINAMENTO PROFESSIONALE
E NUOVO SISTEMA DI PROGRESSIONI ECONOMICHE DOPO I CCNL 2021-2022

Fabbisogno del personale pubblico, reclutamento e procedure di stabilizzazione:

  • Dalla dotazione organica al piano triennale dei fabbisogni.
  • Linee di indirizzo.
  • Limitazioni del turn over.
  • Nuove facoltà assunzionali per i comparti pubblici.
  • Misure del reclutamento.
  • Utilizzo delle graduatorie concorsuali.
  • Processi di coordinamento tra mobilità e reclutamento del personale.
  • L’eccezione «debole» delle assunzioni flessibili.
  • Superamento del c.d. precariato e (ennesima) procedura di stabilizzazione.
  • Ambito di applicazione della stabilizzazione.
  • Stabilizzazione e problemi interpretativi: la questione del concorso.

Contrattazione collettiva integrativa e valutazione di performance:

  • Fasi della procedura di contrattazione integrativa.
  • Nomina delegazione parte pubblica.
  • Direttive degli organi di indirizzo politico.
  • Convocazione per avvio del negoziato.
  • Svolgimento trattative.
  • Firma dell’ipotesi di accordo decentrato integrativo.
  • Verifica della compatibilità degli oneri finanziari.
  • Esame degli organi di indirizzo politico.
  • Sottoscrizione definitiva del contratto collettivo decentrato integrativo.
  • Adempimenti successivi alla sottoscrizione definitiva.
  • Incentivazione nelle P.A. tra performance e circuiti di responsabilità.
  • Contrattazione integrativa, valutazione di performance e criteri di distribuzione.
  • Fondi per la contrattazione integrativa.
  • Esigenze contenimento della spesa e flessibilità di utilizzo.

Fondi e valorizzazione delle risorse umane:

  • Costituzione dei fondi per retribuzione accessoria.
  • Selezioni per progressioni economiche orizzontali.
  • Disciplina generale delle progressioni verticali e deroghe.
  • La riforma del reclutamento e del sistema delle progressioni.
  • Dubbi applicativi.
  • Tetti di spesa al trattamento economico accessorio.

Ruolo della contrattazione integrativa dopo le novità dei CCNL 2021-2022:

  • I meccanismi di costruzione delle graduatorie in base alla media aritmetica della valutazione individuale ottenuta da ogni dipendente negli ultimi tre anni.
  • Il ruolo della contrattazione di secondo livello.
  • Il finanziamento degli aumenti dalle risorse stabili del fondo accessorio.
  • Il tetto agli aumenti per le competenze.
  • La determinazione del numero di «differenziali stipendiali» da attribuire in ogni area per premiare le competenze maturate sul campo dai dipendenti pubblici.

Nuovo ordinamento professionale e nuovo sistema delle progressioni dopo i CCNL 2021-2022:

  • Le novità dei CCNL 2021-2022.
  • Il nuovo sistema di classificazione professionale nella PA.
  • Le 4 aree di inquadramento.
  • Requisiti di base per l’accesso.
  • Le progressioni economiche all’interno delle aree.
II Modulo:
TUTTE LE NOVITÀ SU ASSUNZIONI, GREEN PASS, CONCORSI, MOBILITÀ, INCARICHI,
PROGRESSIONI, ATTUAZIONE PNRR NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

1) D.L. 1° APRILE 2021, N. 44, CONV. LEGGE 28 MAGGIO 2021, N. 76: svolgimento delle procedure per i concorsi pubblici

  • Le nuove modalità di svolgimento delle procedure concorsuali dopo il D.L. 44/2021;
  • Valutazione dei titoli, unica prova scritta e prova orale facoltativa;
  • Velocizzazione dei tempi, procedure digitalizzate e prove decentrate sul territorio;
  • Nomina e funzionamento delle commissioni e delle sottocommissioni.

2) IL PROTOCOLLO PER LO SVOLGIMENTO DEI CONCORSI PUBBLICI del Dipartimento Funzione Pubblica 15 aprile 2021
3) D.L. 22 APRILE 2021, N. 52, CONV. LEGGE 17 GIUGNO 2021, N. 87: green pass e concorsi pubblici

  • Protocollo COVID per lo svolgimento dei concorsi pubblici;
  • Green pass;
  • Sistema sanzionatorio.

4) D.L. 23 LUGLIO 2021, N. 105: obbligo di certificazione verde per la partecipazione ai concorsi pubblici

  • Obbligo di certificazione verde Covid-19 per partecipare ai concorsi pubblici in zona bianca;
  • La possibilità di partecipare ai concorsi pubblici anche in zona gialla, arancione e rossa;
  • Le eccezioni;
  • Il superamento del Protocollo Funzione Pubblica 15 aprile 2021.

5) D.L. 9 GIUGNO 2021, N. 80, CONV. LEGGE 6 AGOSTO 2021, N. 113: reclutamento, incarichi professionali per l’attuazione del PNRR e capacità assunzionali nella P.A.:

  • Rapporti di lavoro a tempo determinato e percentuali di riserva di posti nei concorsi pubblici;
  • I bandi di concorso per il reclutamento di personale a tempo indeterminato;
  • Istituzione elenchi di professionisti e relative sezioni. Requisiti e titoli;
  • Il conferimento dei nuovi incarichi professionali;
  • I bandi delle procedure di reclutamento e di mobilità dei dipendenti pubblici e la pubblicazione sul portale del reclutamento.

Misure urgenti per esperienze di formazione e lavoro professionalizzanti per giovani nella Pubblica Amministrazione.
Misure per la valorizzazione del personale e per il riconoscimento del merito:

  • Le modifiche al D.Lgs. 151/2001;
  • Le nuove aree funzionali dei dipendenti pubblici;
  • Il ruolo della contrattazione collettiva;
  • La riserva delle posizioni destinate all’accesso dall’esterno.- Le progressioni all’interno della stessa area funzionale;
  • Le progressioni fra le aree e, negli enti locali, anche fra qualifiche diverse;
  • Analisi dei requisiti della procedura comparativa;
  • La formazione delle graduatorie e le possibilità di scorrimento;
  • Utilizzo graduatorie di altre Pubbliche Amministrazioni;
  • Il regime delle stabilizzazioni;
  • Le altre forme di reclutamento del personale (es. somministrazione);
  • Le procedure concorsuali per l’accesso alla dirigenza;
  • Il corso-concorso selettivo di formazione bandito dalla Scuola nazionale dell’amministrazione;
  • Gli incarichi manageriali;
  • Il nuovo regime della mobilità volontaria;
  • Le ipotesi di assenso da parte della PA;
  • Il differimento del trasferimento;
  • La disciplina speciale degli Enti Locali.

Selezioni uniche per la formazione di elenchi di idonei all’assunzione nei ruoli degli enti locali.

  • Semplificazioni in materia di vincoli assunzionali per gli enti locali;
  • Disposizioni in materia di segretari e vicesegretari comunali.

La programmazione dei fabbisogni di personale ed il Piano integrato di attività e organizzazione (PIAO).
Misure organizzative a supporto del sistema di coordinamento, gestione, attuazione, monitoraggio e controllo del PNRR:

  • Reclutamento di personale nelle amministrazioni assegnatarie di progetti;
  • Reclutamento di personale per le attività di controllo, audit, anticorruzione e trasparenza;
  • Conferimento di incarichi di collaborazione per il supporto ai procedimenti amministrativi connessi all’attuazione del PNRR.
III Modulo:
SMART WORKING SEMPLIFICATO E ORDINARIO NELLA P.A. E PIANO INTEGRATO DI ATTIVITÀ E ORGANIZZAZIONE (PIAO) - IL FUTURO DEL LAVORO AGILE DOPO LE NOVITÀ DEI CCNL 2021-2022

TELELAVORO E LAVORO AGILE: FINALITÀ E DIFFERENZE

  • Telelavoro: Quadro normativo generale. Quadro normativo di settore (Università, Enti Locali, Sanità).
  • Lavoro agile: Quadro normativo di lavoro agile. Poli territoriali avanzati. Definizione, principi e filosofia del lavoro agile. Differenze telelavoro e lavoro agile.

TEMPI E PERCENTUALI DEL LAVORO AGILE SEMPLIFICATO E ORDINARIO

  • Lo smart working semplificato e ordinario nella PA.
  • Cosa significa smart working semplificato?
  • Cosa significa smart working ordinario?
  • Il lavoro agile come modalità ordinaria di svolgimento della prestazione lavorativa.
  • Il termine dell’emergenza sanitaria.
  • Deroga all’accordo individuale e relativi termini.
  • Attività ordinarie specifiche e attività progettuali in lavoro agile.
  • Alternanza lavoro in presenza e lavoro da remoto.
  • La (falsa) problematica delle percentuali dei lavoratori da adibire a lavoro agile.
  • Le novità della L. 17 giugno 2021, n. 87.

IL PIANO ORGANIZZATIVO DEL LAVORO AGILE (POLA)

  • Quadro normativo e percentuali.
  • Obbligatorietà o meno del POLA.
  • Cosa è il POLA.
  • Piano della Performance, tempistiche e programmazione.
  • I contenuti minimi del POLA.
  • Attuazione, sviluppo e modalità attuative del lavoro agile.
  • Processi, strumenti e programma di sviluppo del lavoro agile.
  • Le tre fasi del POLA.
  • Contenuti del programma di sviluppo del lavoro agile.
  • La modulistica allegata al POLA.

IL PIANO INTEGRATO DI ATTIVITÀ E ORGANIZZAZIONE (PIAO): OBBLIGO DI ADOZIONE E SANZIONI, CONTENUTI, COSA CAMBIA DAL 31/01/2022

  • Quadro normativo: art. 6 D.L. 9 giugno 2021, n. 80, convertito dalla Legge 6 agosto 2021, n. 113.
  • Cosa è il Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO)?
  • Quali sono le PA destinatarie e le eccezioni?
  • Obiettivi.
  • Durata.
  • Tempi di adozione.
  • Adempimenti.
  • I contenuti del PIAO.
  • Integrazione PIAO e relazione con i precedenti Piani di programmazione dell’Ente (Performance, POLA, Assunzioni, Formazione, ecc.).

Obbligo di adozione entro il 31 gennaio 2022 del Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO) e sistema sanzionatorio.
IL FUTURO DEL LAVORO AGILE DOPO I CCNL 2021-2022

  • Regola generale o eccezione?
  • I dipendenti potranno ancora lavorare da remoto?
  • L’indirizzo del Dipartimento Funzione Pubblica.
  • Se sì, quali saranno le nuove regole?
  • Le novità dei CCNL 2021-2022.
  • Gli obiettivi.
  • Il luogo della prestazione.
  • Le tre fasi e le fasce orarie del lavoro agile: operatività, contattabilità, inoperabilità e diritto alla disconnessione.
  • I permessi giornalieri ed orari.
  • Lavoro straordinario.
  • Trasferte.
  • Buoni pasto.
  • Le indennità forfettarie.
  • Accesso al lavoro agile: chi ne ha diritto e/o priorità?
  • Il malfunzionamento del pc.
  • Le ipotesi di rientro anticipato in presenza.
  • La programmazione degli obiettivi.
  • L’incremento della produttività.
IV Modulo:
IL PROCESSO DI VALUTAZIONE DEL CAPITALE UMANO NELLA P.A.:
OBIETTIVI, VERIFICHE, STRUMENTI, SVILUPPO

La valutazione del Capitale umano nella Pubblica Amministrazione: miti e realtà.
Le 3 P nel pubblico e nel privato.
La valutazione della performance nella recente riforma della PA.
Cosa si valuta e perché nel dipendente pubblico.
Il ciclo di gestione della performance individuale.
Assegnazione degli obiettivi e verifiche intermedie.
La gestione delle risorse umane e la gestione della performance.
Tecniche e strumenti di misurazione e valutazione della performance individuale.
Gli indicatori di performance: cosa sono e come strutturarli.
La valutazione della performance nel lavoro agile.
Il processo di valutazione: finalità, metodo, regole, crucialità.
Gli strumenti: diario di bordo, scheda, colloqui.
Gli errori e le trappole della valutazione.
Valutazione e sviluppo: due facce della stessa medaglia.
La definizione del piano di sviluppo.
Le possibili azioni di sviluppo.
Sistemi di Valutazione efficaci.
Il Profiling aziendale: una realtà possibile?
L’enneagramma, la personalità, il lavoro.
L’enneagramma come strumento di valutazione.
Enneatipi al lavoro.
Caratteristiche principali degli enneatipi.

V Modulo:
LA PERFORMANCE IN PRESENZA ED IN LAVORO AGILE:
INDICATORI, PIANO, RELAZIONE, SISTEMI DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE,
RACCORDO CON IL PIANO INTEGRATO DI ATTIVITÀ E ORGANIZZAZIONE (L. 113/2021)

Le caratteristiche dell’organizzazione.
Le dimensioni della performance.
Il Piano della Performance.
La performance ed il Piano integrato di attività e organizzazione (PIAO): le novità del D.L. 9 giugno 2021, n. 80, convertito dalla legge 6 agosto 2021, n. 113.
Performance individuale.
Performance organizzativa.
La misurazione delle performance.
Il portale della performance.
La Governance.
I processi.
Ciclo di gestione della performance.
La fase programmatoria.
Gli obiettivi di performance.
Gli indicatori.
Il sistema di misurazione e valutazione della performance (SMVP) organizzativa e individuale:

  • documento metodologico;
  • illustrazione del processo con cui la PA dà attuazione al Ciclo di Gestione della Performance;
  • elaborazione dei principali output di tale Ciclo (Piano della Performance e Relazione sulla Performance).

La valutazione delle performance.
La Relazione sulla performance.
La valutazione partecipativa e gli stakeholder.
Cittadini, servizi e attività.
Il processo di valutazione e utilizzo dei risultati.
Come si misura e valuta la performance organizzativa?
La fase di monitoraggio in corso di gestione.
La fase di rendicontazione.
Soggetti della performance organizzativa e relativi ruoli: dirigenti, dipendenti, cittadini e valutatori.
Modalità di raccordo con i documenti di programmazione finanziaria e di bilancio.
Le Linee Guida della Funzione Pubblica.


© Tutti i diritti riservati 2021 ebitformazionepa.it - Corsi di formazione gratuiti per i dipendenti della Pubblica Amministrazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su "OK" acconsenti all’uso dei cookie
Ok